Servizio clienti
0820 20 23 01
Dal lunedì al venerdì, dalle 8:30 alle 18:00

Boswellia Extrakt (Estratto di Boswellia)

16,90 €
  • Acquista 2 a 16,06 € ciascuno e risparmia 5%
  • Acquista 3 a 15,21 € ciascuno e risparmia 10%

Soluzione naturale potente contro le infiammazioni e i dolori articolari

  • Allevia l'infiammazione nei casi di asma, artrite e artrosi
  • Limita i rischi di arteriosclerosi
  • Attenua le infiammazioni addominali
  • Prodotto in Francia
La + di questo prodotto
  • Capsula Capsula
  • Vegetale Vegetale
Descrizione

Estratto di Boswellia in integratore alimentare, cos’è?

Conosciuta con il nome di “albero da incenso”, la Boswellia (Boswellia serrata) è una pianta originaria dell’India, della quale si utilizza la resina che essuda dal tronco. Ricca di molecole bioattive, come gli acidi boswellici, i flobafeni, l’arabinosio, D(+)-xilosio, gli acidi uronici e il β-sitosterolo, la boswellia è utilizzata da secoli nella medicina ayurvedica tradizionale. Per molto tempo è stata utilizzata come ingrediente nella produzione di profumi orientali, di balsami e persino nelle cerimonie religiose. Da diversi decenni, la maggior parte degli studi clinici si è focalizzata sugli acidi boswellici, i principali componenti della boswellia. Queste molecole bioattive sono conosciute per la loro capacità di ridurre il gonfiore articolare, di mantenere l’apporto sanguigno all’interno delle articolazioni infiammate, di mantenere la mobilità e ridurre il dolore legato alla rigidità articolare, senza alcun effetto indesiderato.

Integratore alimentare Boswellia Extract, per chi?

  • Per uomini e donne che soffrono di artrosi o artrite
  • Per persone che soffrono di dolori, rossori e gonfiori alle ginocchia e la cui infiammazione è legata all’asma
  • Per coloro che soffrono di MICI (Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali)
  • Per le persone desiderose di attenuare significativamente i sintomi dell’asma
     

Come può l’estratto di Boswellia in integratore alimentare essere un sostegno prezioso per le vostre articolazioni?

Boswellia extract, agenti antinfiammatori unici: gli acidi di Boswellia contenuti nell’estratto di Boswellia hanno un’efficacia eccezionale nel limitare l’azione dell’enzima che entra in causa nell’infiammazione, la 5-lipossigenasi (5-LO gli acidi di Boswellia sono anche un aiuto formidabile per intralciare la produzione di molecole pro-infiammatorie (leucotrieni).

Ma non è tutto, la loro azione permette di limitare la portata degli enzimi che provoca la degradazione dei tessuti alle articolazioni (come l’elastasi dei leucociti umani, la HLE). Tassi importanti di HLE sono in relazione con la poliartrite reumatoide e le affezioni respiratori come la bronchite cronica, enfisema polmonare o sindrome da distress respiratorio acuta. Oggi solo gli acidi di Boswellia sono in grado di combattere contemporaneamente la fabbricazione di sostanze pro-infiammatorie e il danneggiamento dei tessuti congiuntivi. 

Al di là delle loro proprietà antinfiammatorie molto potenti, i principi attivi della Boswellia (acidi di Boswellia), migliorano la circolazione sanguigna verso i tessuti affetti dall’infiammazione. 

Gli acidi di Boswellia alleviano le infiammazioni articolari. I ricercatori hanno dato luogo a diversi studi sulle proprietà degli acidi di Boswellia. Uno di questi riunisce trenta soggetti affetti da artrosi al ginocchio. I risultati dimostrano che l’assunzione di Boswellia (acidi di Boswellia) provochi un’attenuazione del dolore e del gonfiore al ginocchio. Gli scienziati hanno potuto anche constatare una maggiore flessibilità all’articolazione del ginocchio e una maggior mobilità.

Ottanta persone affette da artrite reumatoide hanno partecipato ad un altro test clinico. Lo studio ha dimostrato una diminuzione significativa del gonfiore e del dolore su un periodo di tre mesi, dopo l’assunzione di acidi di Boswellia. Grazie alle sue proprietà prodigiose antinfiammatorie, analgesiche, ma anche antiartritiche, la Boswellia agisce efficacemente sull’artrosi, sulla poliartrite reumatoide, ma anche sull’asma, sulle bronchiti, sugli enfisemi, sulle bursiti e sulle tendiniti. 

Una netta remissione dell’asma.
A fronte di un recente studio clinico condotto dall’équipe del Dottor Gupta della Facoltà di Medicina di Los Angeles, i ricercatori hanno constatato un netto miglioramento dei sintomi dell’asma nei pazienti trattati con boswellia. 41 persone di età compresa fra i 18 e 75 anni hanno ricevuto 300mg di estratto di boswellia in un periodo di 6 settimane. Circa 3/4 del campione ha visto scomparire il rantolo caratteristico di coloro che hanno una crisi respiratoria. Il volume respiratorio è migliorato nettamente, il numero di crisi è divenuto meno frequente e l’intensità delle crisi è diminuita in maniera significativa. Dopo 6 settimane di trattamento con acidi boswellici, è stata constatata la remissione dell’asma nel 70% del campione, che non ha quindi ricevuto ulteriori trattamenti medici1.

Più efficaci e più sicuri degli antinfiammatori classici.
Gli acidi boswellici hanno dimostrato la loro superiorità rispetto ai normali farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS). La loro efficacia terapeutica è stata approvata da una serie di test rigorosi condotti su animali. L’efficacia dell’estratto di boswellia è stata altrettanto dimostrata e in alcuni casi è stata riscontrata una maggior efficacia rispetto ai farmaci convenzionali anti infiammatori. A differenza dei FANS comuni, come l’aspirina o l’ibuprofene, l’estratto di boswellia non comporta lo sviluppo di ulcere. 

Riducono le affezioni addominali infiammatorie.
I risultati di due studi pubblicati nel 2006 e condotti su 72 pazienti con colite ulcerosa indicano che l’estratto di boswellia diminuisce l’infiammazione del tubo digerente, senza provocare effetti indesiderati associati agli antinfiammatori classici. Peraltro, diverse persone che soffrono del morbo di Crohn (malattia infiammatoria cronica del tubo digerente) testimoniano che sono tornati ad una vita normale sopprimendo il glutine e i latticini e assumendo regolarmente compresse di boswellia3.

Per un migliore risultato si utilizza con la curcumina  
L’azione antinfiammatoria della boswellia e l’effetto antiossidante della curcumina la rendono una soluzione interessante per coloro che soffrano di artrosi e desiderano evitare gli effetti collaterali spesso associati ai farmaci tradizionali4. I curcuminoidi (le molecole attive) della curcumina inibiscono la sintesi degli enzimi (lipossigenasi e ciclossigenasi) coinvolti nella sintesi delle sostanze derivate dall’acido arachidonico che favoriscono l’infiammazione. Questi riducono l’attività del fattore responsabile della necrosi tumorale (TNF-alpha) e riducono la produzione di determinate sostanze implicate nei processi infiammatori. I curcuminoidi agiscono contro il fenomeno che dà origine al dolore articolare e amplificano in modo significativo gli effetti della boswellia. Allo stesso tempo i curcuminoidi impediscono la secrezione della collagenasi, dell’elastasi e dell’ialuronoglucosaminidasi, enzimi che danneggiano i tessuti articolari. In associazione con la curcumina, conosciuta per le sue proprietà disinfettanti e batteriostatiche, la boswellia tratta i problemi della pelle, come irritazioni, eczema e ferite minori. L’efficacia della curcumina e della boswellia è stata testata con 60 pazienti colpiti da osteoartrite al ginocchio5: 30 di questi hanno ricevuto una preparazione di 500 mg di curcumina e di un estratto contenente il 37.5% di acido boswellico, 15 hanno ricevuto un placebo e gli altri 15 hanno formato il gruppo di controllo. Dopo un mese, i pazienti che avevano ricevuto il trattamento potevano camminare per distanze più lunghe senza dolore. Due mesi più tardi hanno riportato una riduzione generale del dolore. Tre mesi circa più tardi è stata constatata una riduzione dell’accumulo di liquido all’interno delle articolazioni. Dall’altro lato, i pazienti che hanno ricevuto un placebo non hanno riportato alcun miglioramento.

Associazioni migliori: boswellia-curcumina, boswellia-glucosamina. 

Integratore alimentare sicuro, efficace, non tossico, senza effetti secondari.  

Controindicazioni: donne incinta (rischio di aborto spontaneo)

Composizione e consigli d'uso
Rif. N L1294
Creatore NutriLife
Composizione Integratore alimentare con erbe.
Per 3 capsule vegetalee: estratto secco di resina Boswellia (Boswellia serrata) 1125 mg titolato al 65% di acido boswellico 731 mg.
Modalità d'uso Prendere 1 capsula 3 volte al giorno con un pasto.
Altri ingredienti HPMC (capsula vegetale); agente antiagglomerante: magnesio stearato, talco.
Avvertimenti Gli integratori alimentari dovrebbero essere utilizzati come parte di uno stile di vita sano e non essere utilizzati come sostituti di una dieta varia ed equilibrata. Tenere fuori dalla portata dei bambini piccoli. Non raccomandato per bambini, donne in gravidanza e in allattamento. Non superare la dose giornaliera raccomandata. Conservare in un luogo fresco, asciutto e buio.
Imballaggio 50 capsule vegetali - 375 mg
Recensioni
a

Scrivi una recensione

Il tuo voto
Seleziona una valutazione per ciascuna delle categorie.
Riferimenti scientifici