Malattie della pelle: si può prendere il sole?

Malattie della pelle si può prendere il soleCerto, la vita è più bella al sole, ma alcuni pazienti colpiti da un’affezione della pelle vedono peggiorare la loro malattia. Se è noto che le eruzioni di herpes compaiono preferibilmente durante l’esposizione al sole, possono manifestarsi molte altre patologie cutanee, come l’acne, il cloasma o il lupus eritematoso.

Herpes labiale e sole

L’herpes è la più nota delle affezioni cutanee innescate dal sole.
Le eruzioni sono provocate da un’esposizione ricca di UVB, come in riva al mare o ad alta quota. Compaiono in circa un terzo dei pazienti. Poco noto, il meccanismo potrebbe passare attraverso un fototrauma e un effetto immunosoppressivo dei raggi ultravioletti.

Il Pau d’Arco – Lapacho: coloro che soffrono di infezione cronica di origine virale (herpes), particolarmente resistente ai trattamenti classici

pau-darco-1020

Acne e sole

Questa affezione peggiora con un tempo di ritardo. Durante i primi giorni di esposizione, le lesioni si attenuano per via di un effetto antinfiammatorio dei raggi UV. Ma l’abbronzatura provoca un ispessimento dell’epidermide che ostruisce i pori della pelle. Pertanto, con l’interruzione delle esposizioni, i pori ostruiti diventano di nuovo il bersaglio di reazioni infiammatorie.
Questo è il motivo per cui gli sfoghi di acne si manifestano in genere due o tre settimane dopo la fine delle vacanze. Questi pazienti devono quindi proteggersi con una crema solare adeguata e riprendere il trattamento anti-acne non appena terminate le esposizioni.

Le precauzioni da prendere
Evita di esporti tra le 12 e le 16. E non abbassare la guardia nei giorni nuvolosi: l’80% dei raggi attraversa le nubi.

Proteggiti con una crema solare non untuosa per evitare l’ostruzione dei pori e i comedoni.
Continua ad adottare un’igiene rigorosa della pelle con dei saponi surgras.
Attenzione, alcuni trattamenti per l’acne (retinoidi e cicline) sono incompatibili con l’esposizione al sole perché sono fotosensibilizzanti. Rivolgiti al tuo farmacista.

Perfect Skin: Aiuta a limitare l’eccesso di sebo che rende la pelle grassa e acneica

perfect-skin

Lupus: una malattia che peggiora al sole

In un primo momento, il lupus si manifesta con macchie rosse che si desquamano e non scompaiono. Perché? Il sistema immunitario si scombussola e attacca le cellule della pelle. A volte, in un secondo momento, possono essere colpiti altri organi: rene, articolazioni, cuore…
Un altro fattore che provoca il lupus: il sole. Una sola parola d’ordine: evitalo. Più ci si espone, più il lupus peggiora.

Le precauzioni da prendere
Nessuna mezza misura se soffri di lupus:
Indossa dei vestiti, gli occhiali, un cappello. Evita i berretti che non proteggono le orecchie;
cerca l’ombra il più possibile;
metti una protezione totale e riapplicala ogni due ore. Pensa ad alcune zone sensibili che vengono spesso dimenticate: orecchie, mani, piedi;
non basta proteggersi in spiaggia, ma anche in città quando si cammina o si fa giardinaggio;
non abbassare la guardia nei giorni nuvolosi: l’80% dei raggi attraversa le nubi.

Pino marittimo: Combatte  il lupus eritematoso

pycnogenol-nutrilife

Psoriasi: il sole è il tuo alleato!

Inestetica, la psoriasi si manifesta con la presenza di macchie rosse ricoperte di squame bianche, legate all’accumulo di pelle morta su ginocchia, gomiti, avambracci o cuoio capelluto.

Il sole ha un effetto immunosoppressivo. Esistono dei trattamenti per calmare le eruzioni, ma l’arrivo della primavera e dell’estate è anche sinonimo di sollievo.
Il sole migliora, o addirittura fa temporaneamente scomparire la psoriasi. Il sole ha un effetto immunosoppressivo: rallenta il rinnovamento troppo rapido delle cellule della pelle psoriasica. I raggi UV aiutano anche la pelle a produrre vitamina D, che è benefica per la psoriasi.

Il 90% delle persone che soffrono di psoriasi vede migliorare la condizione della propria pelle quando si espone al sole. I benefici apportati dal sole sono stati altresì sfruttati nel suo trattamento: la PUVA permette di emettere UVA in cabina.

Le precauzioni da prendere

Scegli una crema solare con un fattore di protezione adatto al tuo tipo di pelle e alla tua esposizione, a partire da 30. Verifica che filtri bene i raggi UVA (sigla UVA circondata da un cerchio). Gli eritemi solari possono scatenare eruzioni di psoriasi su un’area normalmente sana.
Riapplica la crema solare ogni 2 ore e dopo il bagno.
Prima del bagno, applica sulle lesioni una crema barriera (in farmacia e nelle parafarmacie) per ridurre il rischio di prurito dovuto al sale o al cloro.
Sempre per evitare un’irritazione della pelle, sciacquati con acqua pulita quando esci dal mare o dalla piscina, senza dimenticare il cuoio capelluto. Evita di strofinarti, ma picchietta la pelle per asciugarla con un asciugamano di cotone.
Se non hai applicato una crema barriera prima del bagno, si consiglia di applicare una crema idratante e/o crema emolliente dopo il risciacquo.

Vitiligine: evita quel nemico del sole

Facilmente riconoscibile, la vitiligine conferisce un aspetto chiazzato alla pelle. Le aree depigmentate si alternano a quelle di colore normale su mani, gomiti o viso.
Questa malattia autoimmune provoca una progressiva distruzione dei melanociti, le cellule che producono il pigmento che dà il colore alla pelle (melanina).
Se la pelle si depigmenta, si comprende facilmente che il sole non è suo alleato. Quando non c’è più melanina, la pelle brucia al sole.

Le precauzioni da prendere
L’esposizione al sole richiede una protezione totale e l’uso di indumenti spessi, ad esempio di cotone. Questi devono essere scuri, perché quelli chiari proteggono meno bene.
Applicare uno strato abbondante di prodotto solare, concentrandosi sulle aree depigmentate e sensibili. Ripetere l’applicazione ogni 2 ore o dopo ogni bagno. Evitare le esposizioni tra le 12 e le 16.
In caso di eritemi solari, il trattamento è quello di un’ustione.

Vitiligel: Attenua le macchie cutanee provocate dalla vitiligine

vitiligel-nutrilifeshop

 

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail