La nicturia : Le soluzioni delle quali fidarsi!

nycturiePiù della metà delle donne e più di un terzo degli uomini si alzano di notte per urinare. La nicturia  è la causa più frequente di interruzione del sonno, che non è mai priva di conseguenze negative sulla qualità della vita, lo stato emotivo e l’autostima. La nicturia è abitualmente causata da malattie frequenti come l’incontinenza, le infezioni urinarie o l’ipertrofia benigna della prostata.

Quali sono altre cause della nicturia ?

– La nicturia colpisce spesso persone ansiose, angosciate e insonni che non riescono a chiudere occhio di notte.  È generalmente aggravata dallo stress, dai pensieri negativi e dall’ovulazione.

– La nicturia può essere dovuta a un consumo di grandi quantità di bevande  o di farmaci diuretici a fine giornata. Fa anche parte della sfilza di piccoli fastidi della gravidanza.

– La nicturia può essere legata all’invecchiamento della vescica e quindi alla  capacità media vescicale (quantità di urina che contiene la vescica quando il bisogno di urinare si fa sentire).

– La nicturia può sopraggiungere quando il  muscolo liscio della vescica (detrusore) si contrae involontariamente nel momento in cui la vescica non è ancora piena. Si tratta di iperattività vescicale che si accompagna spesso alla perdita involontaria di urina.

– La nicturia può essere causata dall’inibizione della secrezione dell’ormone antidiuretico (vasopressina), il cui ruolo è di impedire un’immissione eccessiva di liquido nella vescica. L’alcool è il più potente inibitore della vasopressina. Un grande consumo di bevande alcoliche di sera aumenta il volume delle urine e ha come conseguenza minzioni notturne frequenti.

– Infine, la nicturia colpisce spesso le persone che soffrono d’insufficienza cardiaca congestizia, di diabete, d’insufficienza epatica e di cancro alla vescica o alla prostata.

Stimolo di urinare di notte troppo frequente, che fare?

Ecco una lista di soluzioni alla nicturia che puoi subito mettere in pratica per aiutarti:

  • Consultare un urologo per stabilire una diagnosi precisa e un trattamento convenzionale della nicturia al quale puoi aggiungere integratori nutrizionali.
  • Non provare a ridurre il tuo consumo di liquidi per andare al bagno di meno, perché l’idratazione è essenziale alla buona salute. Evita di bere in tarda serata e di assorbire un volume considerevole di bevande in un solo colpo.
  • Se soffri di stimoli insostenibili di urinare, non cercare di trattenerti, gli spasmi urinari sono così energetici che le urine uscirebbero dal tuo corpo in modo totalmente incontrollabile.
  • Rafforza la tua vescica. Gli esercizi di Kegel fortificano i muscoli pelvici che sostengono la vescica. Grazie al rinforzo di questo gruppo muscolare, l’uretra si chiude adeguatamente e trattiene l’urina all’interno della vescica, aiutando a gestire la nicturia.

E per quanto riguarda gli integratori nutrizionali?

Gli integratori nutrizionali sono un eccellente aiuto al trattamento naturale della nicturia. Ma è importante definire la tua condizione prima di fare qualunque cosa e non esitare a consultare il tuo urologo se non sei sicuro.

Per le donne ansiose e insonni:

L’assunzione di acido gamma amminobutirrico (GABA) migliora la nicturia nella donna attraverso l’aumento della capacità vescicale. In pratica esso distende il muscolo liscio della vescica, permettendole così di riempirsi adeguatamente. Il GABA riduce le contrazioni involontarie della vescica, calma l’angoscia legata al bisogno irrefrenabile di urinare e migliora considerevolmente la qualità del sonno. Si può dire che l’assunzione di GABA si traduca in una diminuzione evidente della tensione emotiva, in una riduzione della frequenza delle crisi di panico e più a lungo termine in un vero effetto antidolorifico!

Per gli uomini che soffrono di ipertrofia benigna della prostata:

L’assunzione di estratto di radice di ortica contribuisce alla regressione della prostata voluminosa che comprime l’uretra. Il suo apporto riduce il gonfiore, diminuisce l’infiammazione e permette alla vescica di svuotarsi completamente migliorando nettamente la nicturia nell’uomo. L’estratto di radice di ortica riduce la frequenza delle minzioni notturne. Quest’azione è molto simile a quella di un farmaco classico di tipo «inibitore della 5-alfa reduttasi» (finasteride, avodart, dutasteride), ma senza nessun effetto indesiderato (impotenza, eiaculazione anormale, disfunzione erettile) sull’attività sessuale. In pratica l’estratto di radice d’ortica «rende» l’ormone sessuale maschile (testosterone) più attivo per un netto miglioramento della libido maschile!

I nostri prodotti per alleviare la nicturia:

gaba-675GABA, Riduce la tensione emozionale e migliora il sonno.

 

 

 

Palma nana – Radice di ortica: per riprendere il controllo sulla vostra prostata

 

facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Nessun commento ancora

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *